martedì 26 giugno 2012

Le Banche

Fernando Rossi
“ Hanno costruito l'attuale organizzazione sociale, ci hanno imposto la globalizzazione, si sono appropriati del diritto degli stati a coniare, ed emettere in proprio il denaro, ora in banconote e in moneta elettronica, controllano Presidenti, Governi, Partiti, logge massoniche, giornali, radio e TV....Sono troppo forti ! Non li batteremo mai, e se dovessimo farcela faremmo la fine di Milosevic, di Saddam, Gheddafi e ora Assad...Meglio toglierci dalla testa l'idea di liberarci e stare con i padroni più buoni o i politici che sembrano i meno peggio....”
E INVECE NO!....

Il loro sistema si basa sull'inganno e sull'ingiustizia, ma si regge non tanto su chi vuole restare loro suddito (quelli non sono un problema e ..dopo la vittoria staranno pure con noi) quanto su chi ha capito...vorrebbe fare qualcosa...ogni tanto sbotta e vorrebbe cambiare il mondo....ma non sa (perché media e sedicenti “antisistema” praticano il boicottaggio delle informazioni o la loro sepoltura sotto milioni di post) che esistono già progetti politici chiari e percorribili e “i potenti” sono stati più volte sconfitti, usando le loro stesse leggi...

NON CI SONO ALIBI, POSSIAMO FARCELA !
Emidio Orsini ha predisposto un utilissimo elenco di sentenze che inchiodano le banche (templi del sedicente dio denaro). Un utilissimo strumento di lavoro per tutte le teste libere e le persone che si battono in prima fila per la moneta pubblica, contro l'usura e l'anatocismo, ampiamente praticati dal sistema bancario. E' anche bene ricordare che (oltre al furto di denaro pubblico operato dai partiti del
CENTRODESTRASINISTRA), loro, la loro Banca Centrale Europea, le loro Agenzie di Rating e le loro speculazioni finanziarie sono i principali produttori della crisi attuale e che Monti, e complici, ci stanno rovinando per coprire le malefatte di un sistema bancario e monetario interamente affidato e gestito da banchieri privati e abbandonato alla loro bramosia di ricchezza e di potere.
Teste Libere

Nessun commento: