mercoledì 25 febbraio 2015

La luce del buio - 48° puntata

Marco Cedolin

-Noi?- Domandò Mario, sinceramente stupito dall'affermazione.
-Si voi, tre stimati impiegati della nostra azienda che si sono resi complici di un criminale ed hanno ostacolato con la forza l'operato della sicurezza, una vergogna, semplicemente una vergogna.-

-Ma noi signore abbiamo solamente detto alle guardie di smettere di malmenare quel poveraccio che giaceva a terra svenuto.- Disse il de Cesari con un filo di voce.....

lunedì 23 febbraio 2015

La luce del buio - 47° puntata

Marco Cedolin

Mai intuizione si era rivelata più profetica, per tutta la mattinata in ufficio si continuò a percepire un'atmosfera carica di tensione, Mario tentò di contattare un paio di volte Alessio Greco tramite l'olonet ma inutilmente, l'olocentralinista dell'azienda di sensazioni nella quale prestava servizio lo informò che quella mattina non si era presentato al lavoro......

venerdì 20 febbraio 2015

La luce del buio - 46° puntata

Marco Cedolin

Mario, Flavio Bernini ed il nuovo assunto Cristian de Cesari uscirono dalla calca e cercarono di sottrarre il poveretto alla furia dei poliziotti.
-Basta lasciate stare, lo portiamo via noi!-
Urlò Mario, nel tentativo di trascinare via il corpo del collega ormai svenuto, una manganellata lo colpì con violenza alla spalla, prima che le due guardie ormai soddisfatte decidessero che poteva bastare.....

mercoledì 18 febbraio 2015

La luce del buio - 45° puntata

Marco Cedolin

Aveva lasciato il tappeto 32 da un paio di minuti, quando attraverso la bruma vide un gruppo di persone che si agitavano dinanzi portone centrale della WIC, allungò il passo incuriosito, senza badare alle pozzanghere che rischiavano di corrodergli in profondità gli stivali tecnocittà che portava ai piedi.
Ormai giunto in prossimità dell'ingresso, gli si presentò dinanzi agli occhi una scena alquanto insolita e raccapricciante.....

lunedì 16 febbraio 2015

La luce del buio - 44° puntata

Marco Cedolin

Dunque Alessio dopo averlo svegliato alle prime luci dell'alba, con quello che lui pensava essere stato uno scherzo da buontempone, anzichè concedersi un bel sonno aveva deciso di uscire di casa la mattina di una domenica festiva, per recarsi in una zona industriale della periferia e telefonare ad Olga, della quale ignorava oltretutto che conoscesse il numero.
I conti non tornavano, quel dormiglione di Alessio non avrebbe mai fatto una cosa del genere, e poi le frasi sconnesse, il viso stravolto dalla paura, quel tono affranto, non gli era mai capitato in tanti anni di vedere Alessio preoccupato o triste. Doveva senza dubbio essere capitato qualcosa, ma cosa?......

venerdì 13 febbraio 2015

La luce del buio - 43° puntata

Marco Cedolin

Ma come siamo spiritosi oggi, dimmi piuttosto hai incominciato a prendere le compresse che ti ha prescritto il professor Salvetti, testone? Ti senti meglio? Ti hanno creato dei problemi?-

-No, no, nessun problema Olga ma io non potrei sentirmi meglio, in quanto stavo bene già prima, non sono malato, ho accettato la visita e la cura solo perché mi ci hanno costretto.-
Nel pronunciare queste parole Mario si ricordò delle due scatolette di compresse che aveva dimenticato nella tasca del giaccone invernocaldo. Doveva riporle in cucina dentro ad una scansia, poiché pur non avendo alcuna intenzione di assumere i farmaci sarebbe stato imprudente gettarli in un riciclatore......

martedì 10 febbraio 2015

La luce del buio - 42° puntata

Marco Cedolin

Quando era bambino, negli anni 90, suo padre amava leggergli spesso racconti e romanzi. Lui ascoltava affascinato, mentre la mente correva in mille mondi di fantasia, a volte fra le gelide acque di oceani tempestosi, altre sui crinali d'impervie montagne, dove le nuvole correvano nel cielo così vicine che pareva di poterle toccare, altre ancora nell'affascinante atmosfera di una corte rinascimentale o nell'aia di una cascina, in campagna d'estate, quando il sole volge al tramonto e calano le prime ombre della sera.......

venerdì 6 febbraio 2015

La luce del buio - 41° puntata

Marco Cedolin


Mentre pronunciava queste ultime parole Katia estrasse con gesto fulmineo la Smith & Wesson calibro 45 dalla borsetta pitonata ed esplose in rapida sequenza due colpi a bruciapelo in direzione del marito.
Il primo colpo raggiunse in pieno Erik alla spalla sinistra, lacerandogli la carne senza pietà, il secondo gli frantumò il ginocchio destro con il quale aveva cercato di proteggersi.....

martedì 3 febbraio 2015

La luce del buio - 40° puntata

Marco Cedolin

Sua moglie era ormai a meno di un metro dal tavolino di cristallo e la sua figura gli nascondeva completamente alla vista il cuscinetto rosso e la pistola che vi era adagiata sopra.
Avrebbe voluto correre a nascondersi in cucina o in camera da letto, avrebbe voluto infilarsi dentro ad un armadio, o semplicemente gettarsi a terra e piangere come un bambino,.......

domenica 1 febbraio 2015

La luce del buio - 39° puntata

Marco Cedolin

-Certo, se dessi retta a te dovrei vivere come un'accampata, in una casa simile a un tugurio, lasciare che il tempo deformi la bellezza del mio corpo e magari acquistare vacanze di quelle dozzinali, da passare in posti noiosi, con gente noiosa. Lasciamo perdere guarda, io sopporto tutto questo solo perché ti amo e so che un giorno qualcosa cambierà.-......