lunedì 30 marzo 2015

La luce del buio - 58° puntata

Marco Cedolin

Nonostante il turbinio emotivo che sentiva crescere dentro di sè, esternamente tentava di mantenere un aspetto calmo ed impassibile e benché si trattasse di un'impresa improba, si rese conto che stava riuscendoci egregiamente. Le parole di Alessio, la riunione "carbonara" nella cantina con il capo coperto da quei buffi berretti, lo shock del cannone sonico e la fuga precipitosa, erano stati rinchiusi in un cassetto dell'animo e in attesa di venire affrontati con la lucidità mentale che avrebbero meritato, non avrebbero dato più fastidio......

lunedì 23 marzo 2015

La luce del buio - 57° puntata

Marco Cedolin

-Ma, come è accaduto tutto ciò e soprattutto come fai tu a saperlo, Alessio?- Mormorò Mario sempre più sbigottito.

Improvvisamente dalla strada adiacente iniziò a crescere sempre più forte un suono lamentoso, simile a quello della turbina di un aereo, un suono che sembrava volere entrare dentro al cervello in profondità.....

venerdì 20 marzo 2015

La luce del buio - 56° puntata

Marco Cedolin

Non vi erano sedie nè altre suppellettili, ma alcune persone sedevano in terra in silenzio.
Flavio estrasse dal proprio giubbotto una specie di ridicolo berretto con due paraorecchi pelosi e lo invitò ad indossarlo mimando il gesto in una maniera così goffa che Mario non riuscì a trattenersi dal sorridere.....

lunedì 16 marzo 2015

La luce del buio - 55° puntata

Marco Cedolin

La mattinata era fredda e nebbiosa, l'umidità sembrava entrare dentro alle ossa e Mario continuava a percepire sgradevoli brividi lungo tutta la schiena, nonostante avesse alzato al massimo il termostato del giubbotto.
La maschera, regolata sul livello quattro rendeva un poco difficoltosa la respirazione e lui detestava la nebbia come poche altre cose al mondo.....

venerdì 13 marzo 2015

La luce del buio - 54° puntata

Marco Cedolin

La luce del buio - capitolo VII - un berretto di pelo può salvarti la vita




Si svegliò madido di sudore e con il respiro affannato, erano passate da poco le 4 e gli pareva che la testa fosse sul punto di scoppiargli.
Andò in cucina e prese un'altra compressa antidolore, scorse i due gatti che sonnecchiavano beatamente sul divano, si avvicinò e messosi in ginocchio iniziò a carezzarli con delicatezza.....

mercoledì 11 marzo 2015

La luce del buio - 53° puntata

Marco Cedolin

-Bene, allora adesso prendi un paio di compresse di dolcerelax e fatti un bel sonno, ci vediamo domani verso le 20 e se questa notte qualcosa ti turbasse, qualunque cosa, non esitare a chiamarmi, posso stare tranquillo?-

-Si, certo che puoi, buonanotte.-

-Buonanotte anche a te, a domani.-.....

lunedì 9 marzo 2015

La luce del buio - 52° puntata

Marco Cedolin

Era passata quasi mezz'ora quando gli agenti sfondarono a calci la porta dell'appartamento di Alessio e fecero irruzione, tenendo fra le mani i mitragliatori pesanti laserguidati. Si separarono ed ispezionarono tutte le stanze, ma era ormai evidente che in casa non c'era nessuno.....

sabato 7 marzo 2015

La luce del buio - 51° puntata

Marco Cedolin


Si vergognò di quel suo assurdo e irriflessivo comportamento, non gli era mai capitato d'infrangere il divieto di abbandonare il tappeto, oltretutto senza che nessun motivo razionale lo costringesse a farlo. Aveva sempre giudicato gli atteggiamenti impulsivi propri delle persone sciocche e lui, sempre così misurato nel suo comportamento, aveva appena rischiato una multa o anche peggio, spinto dall'impulso irrazionale d'inseguire una persona che, probabilmente esisteva solo nella sua fantasia....

martedì 3 marzo 2015

La luce del buio - 50° puntata

Marco Cedolin

-Dai Mattia, apprezzo il tuo tentativo di tirarmi su il morale ma non sforzarti così tanto, potresti perfino provocarmi una crisi d'ilarità e sai che qui in ufficio, nelle mie condizioni mi sarebbe certamente fatale.-

-Riesci perfino a scherzarci su tu, sai per certi versi t'invidio, eccome se t'invidio, hai un avvoltoio che ti gira sopra la testa e nonostante questo riesci a mantenere il senso dell'umorismo, sei incredibile.-......

domenica 1 marzo 2015

La luce del buio - 49° puntata

Marco Cedolin

-Sissignore ha ragione ,ci scusi, probabilmente abbiamo perso la testa.- Disse con un tono di voce basso e lamentoso Flavio Bernini, che fino a quel momento era rimasto in silenzio.-

-Non è questione di scuse, qui si tratta di cose serie, non si può aiutare un terrorista e poi scusarsi come se nulla fosse, possibile che non vi rendiate conto della gravità del vostro gesto?
Comunque siccome vi stimo voglio cercare di aiutarvi, non sarete licenziati, riceverete una ritenuta di 200 dm sullo stipendio mensile, per i prossimi 3 mesi, quale multa, ed un richiamo nero della validità di un anno......